Scacco matto


teatro_tosse1_zIl pedone muove in avanti e mangia in diagonale, l’alfiere solo in diagonale. si, parliamo di scacchi, ma non di scacchi normali. I nostri erano in carne ed ossa, e la scacchiera occupava la piazza centrale di Apricale. Eh si, come perdersi lo spettacolo del Teatro della Tosse? Vero, Apricale è sempre arroccato sul monte, sempre con quel senso di precario che mi toglie il fiato ogni volta, ma su, facciamoci coraggio. Pique nique alla mano, focaccia come aperitivo, e si parte. Appena cala il sole, ecco che si apre il sipario. O meglio, si scopre la scacchiera, portandoci per mano in una partita contro la morte. Ascoltiamo i personaggi e le loro storie, gli intrighi dell’alfiere e la triste storia d’amore del re, i sogni nascosti del cavallo che si vuole ballerina di un cabaret, della torre che si erge dritta (non pende, lei), di fronte al mondo. E come sempre si ride, ci si commuove, ci si muove incuriositi tra gli stretti vicoli. Una mamma che diventa regina, libera di fare ciò che vuole sulla scacchiera (e non potrebbe essere altrimenti!), la bicicletta che ci attende sul tetto del campanile. E di nuovo si riparte allo scoccare della mezzanotte con gli occhi colmi di colori e nuovi ricordi. E di nuovo mano nella mano con te.

Photo credits: Teatro della Tosse

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s