swordfish


taggiametti un invito nato così per caso, una soleggiata domenica di aprile. due giorni di passeggiate, insalate di mare e palamite alla griglia, colombe che sembrano colombe e altre che lo sembrano un po’ meno. una casa solitamente silenziosa in cui si incastrano brandine e tavole di ardesia. un ukulele scordato e una parrucca a caschetto. un negroni, due negroni, niente gin tonic. una canzone dei Pooh a squarciagola sul lungomare e un Santo del genverde che non intonavo da vent’anni. presunti spuntini notturni e cioccolatini al rum che spuntano dalle borse. la prima volta al casinò, le slot machines che non hanno più la leva. una focaccia fatta sul momento. beh, si, un lungo momento. un pesce spada che bussa nel frigorifero e un sacco di risate. armonia e complicità con una grande amica. serenità. quando si rifà?

Post soundtrack: Tanta voglia di lei, Pooh

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s