e le stelle stanno a guardare


julietè proprio così, le stelle se ne stavano ferme a guardare. in un cielo sempre più blu, guardavano apricale, attente a non fare rumore. non volevano disturbare gli attori del Teatro della Tosse che nelle sue viuzze strette mettevano in atto the Shakespeare dream. amori inseguiti, amori che deludono, sogni tenuti per sempre in un cassetto. magie, il tempo che passa. una berlino degli anni ’30 e una londra del ‘700. giulietta e romeo che riscrivono la loro storia, un pianista ebreo che suona nell’aria. una bicicletta sul tetto dl campanile, un micio che guarda incuriosito. vicoli stretti proprio come me li ricordavo. il pensiero che va a una molletta. stradine che portano su, fino al castello degli amanti, che IMG_1755 copylasciano intravedere la luna solo a tratti, dalle grate della balconata. se vi capita, lasciatevi il mare ligure alle spalle e affrontate le curve che vi portano fin quassù l’anno prossimo. Da 24 anni questi meravigliosi attori animano apricale con i loro spettacoli. e ne vale avvero la pena. È stato il folletto Puck a concludere una serata magica, ricordando a tutti che “ogni storia è un sogno, e ogni sogno ha la sua storia”. a noi saperlo riconoscere.

Post soundtrack: Romeo & Juliet, Dire Straits
Teatro della Tosse

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s