lorenzo


lorenzo

abbiamo scampato la pioggia per miracolo. mentre nello stadio risuonavano le ultime note, i lampi illuminavano già il cielo di torino, forse aspettavano solo gli applausi si placassero. dueoreeventi di musica, si, tutto attaccato, come le canzoni cantate a squarciagola, quelle che ci accompagnano dalla nostra adolescenza. un cappellino al contrario e una chitarra. le canzoni che ricordano il primo amore, trasformandoti di colpo in una romantica diciannovenne seduta a gambe incrociate sul letto leggendo una lettera scritta a mano. quelle ballate nelle sere d’estate, in sicilia, e quelle che hanno un senso unico solo ora. pensieri, momenti, incontri. quanti attimi in quegli accordi. un concerto vissuto solo con una persona, perchè quella è la nostra serata, come già due anni fa. perchè forse il primo sguardo è stato quando abbiamo scoperto per caso la passione per Lorenzo. quando abbiamo ascoltato la prima intervista in ufficio. e perchè, come ha ricordato anche lui da quel palco, ce la faremo. certo che ce la faremo sisterchen.

post soundtrack: L’ombelico del mondo

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s