baldin


triglieUn sabato di fine giugno, ancora un po’ troppo fresco. Una piazzetta nel centro di Sestri, un ragazzo che ci guarda stupiti quando facciamo capolino dalla porta. Si, siamo quelli del cappon magro. Raggiungiamo lo chef nella sua scuola, e come sempre, ci accoglie con un sorriso sincero e due occhi brillanti. In un attimo, grembiuli alla mano e si parte: una vera lezione con Luca Collami, chef stellato ligure, che ci insegna a preparare il cappon magro. Una mattinata leggera, divertente, in cui chiacchieriamo, sperimentiamo, assaggiamo e impariamo. E poi, beh, poi pranziamo da lui. Nel suo Baldin mi sento subito a mio agio. Un locale semplice e curato, luminoso e piacevole. Mi hanno chiesto quale sia stato il piatto migliore, ma è davvero difficile scegliere. Dalla trilogia di gamberi e scampi crudi al confit di baccalà con sorbetto al frutto della passione e liquirizia. Dal granchio reale al couscous scottato con seppie scottate. Ma è la Liguria a sconvolgerci: base di crema al limone, pan di spagna all’olio extravergine, gelato alla liquirizia e oliva taggiasca essiccata. Una meraviglia. Un paio d’ore a chiacchierare con lui di progetti, idee e arrivederci. Ripensiamo a tutte queste delizie passeggiando per Genova, con i suoi caruggi e la sua atmosfera così unica. lasciandoci sopraffare dall’emozione in San Lorenzo. Magia. semplicemente felici di essere li. Felice di essere li con voi.
Ristorante Baldin

Post soundtrack: Creuza de ma, Fabrizio de Andrè

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s