la forchetta spuntata – Bissssssscotti!


biscotti2_defAl grido di: bissssssssscotti, quest’anno anche la Forchetta Spuntata ha deciso di lanciarsi nel magico mondo delle decorazioni edibili Natalizie. Mesi di tam tam sulla rete, di blog pieni di dolcezze dalle forme più bizzarre, di Babbi Natale di ogni stile, colore e materiale, di renne di cioccolato, caramello, zucchero e qualsivoglia altro ingrediente che ricordi le imminenti feste hanno fatto capitolare anche me. D’accordo, il fascino delle bellissime foto che si vedono praticamente in ogni sito culinario e/o blog di cucina e l’atmosfera natalizia aiutano molto…ma la sottoscritta è sempre stata abbastanza allergica alle preparazioni “elaborate” e alle decorazioni in genere, dato che sa di essere totalmente sprovvista di un binomio basilare: pazienza+manualità. Mancandole questi due “fondamentali” della cucina, si è sempre nascosta dietro bizzarre scuse: cucina piccola, attrezzature mancanti, difficoltà di reperimento degli ingredienti per la preparazione dei vari icing, glasse, fondant, sugar paste…e, diciamola tutta, anche la confusione totale sulle “sottilissime” differenze tra queste ultime. Ma questa volta, bando alle indecisioni e alle scuse, e pronti per l’avventura “biscotti di Natale”. Fase uno: trovare una ricetta che sia facile ma non scontata per cominciare le prove e ammorbare tutti i vicini/parenti/colleghi con chili di dolcetti da assaggiare. Fatto. Fase due: trovare una ricetta altrettanto buona per la famosissima sugar paste e per il fondente di zucchero (credo di avere ancora un po’ di confusione in testa su questo punto, quindi ogni “correzione” in merito è ben accetta).

biscotti_def

Ammettiamolo: di ricette buone ce ne sono un’infinità, ma alla terza lettura la demoralizzazione era dietro l’angolo…procedimento complesso, mille fasi da seguire con precisione millimetrica…uguale disastro assicurato. Quindi si passa al piano B: un meraviglioso negozio dotato di tutti i comfort, nonché di ogni diavoleria culinaria già pronta per i cuochi in erba come la qui presente. Fatto. Pasta di zucchero di vari colori, fondente per decorazioni, bocchette nuove per sac à poche, formine per biscotti, tutto magicamente pronto nella mia cucina. Fase tre: assemblare l’ormai consolidata ricetta biscottifera con i magici intrugli zuccherosi acquistati. Fatto. Risultato: un week end di 16 ore di lavoro, doppio turno di impasto, stesura, cottura, raffreddamento di quasi 4 chili di biscotti. Ultima fase….difficilissima: decorazione! Un’ora di brividi di avvicinamento per questo spauracchio, ma alla fine: divertimento puro, ecco. Avessi avuto il doppio di chili di biscotti sarei andata avanti tutta la notte a disegnare, modellare, rifinire. Ok, il risultato è migliorabile, ci sono piccoli trucchi e accorgimenti che la prossima volta (siamo sicuri??) renderanno l’estetica più precisa e accattivante, però…complimenti a noi (il coinquilino ha apportato indispensabile aiuto e grandissime dosi di calma) e…Buone Feste a tutti!

  La Forchetta Spuntata

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s