Q


Come fare a presentare Q di Luther Blissett? Impresa difficile, senza dubbio. Non si può svelare la trama, non si possono presentare i personaggi. Vi dico solo che siamo nell’Europa del Cinquecento, dilaniata da guerre di religione, rivolte dei contadini, lotte per la libertà. Un viaggio tra Münster (proprio la mia Münster!), Anversa, Amsterdam, Venezia, Istanbul. Personaggi a cui ci si affeziona, per cui si trattiene il fiato, con cui si soffre e si sorride. Solo un piccolo accorgimento. Le prime cento pagine sono complicate, colme di nomi, date, flashback. Difficile tenere il filo, non perdere la rotta. Ma poi il libro decolla, e credetemi, non lo si può più mollare. Si legge tutto  d’un fiato, dimenticando orari e il tempo che passa. Una meraviglia.

Post soundtrack: Hotel Supramonte, Fabrizio de André

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s