back.


Un sospiro e si è già di ritorno. Un sogno durato una settimana. Sette giorni per ritrovarsi, per “fare il punto” guardando il mare, immergersi in un’acqua blu, di quel blu vero, estasiata davanti ai suoi mille colori. Staccare da tutto. Ricominciare a parlare con quella me più vera, trovare quelle risposte che erano semplicemente tutte lì, nascoste da chissà quali pensieri. E ripartire. Da un sorriso smarrito, uno sguardo aperto. Energia.
Sole sulla pelle, mare, risa sconosciute. Pesci colorati. Sale. Vento che sferza il viso in  barca. Chiacchiere silenziose aspettando un’alba che tarda ad arrivare. Ricordi archiviati. Ricordi nuovi. Sorrisi. Un coccodrillo e un elefante. Sicurezza. Consapevolezza. Serenità, finalmente.
Con me un libro, anzi, tanti libri. Ma quello che davvero mi ha accompagnata in quest’avventura dice: «Qualcosa del film mi è sfuggito. Torno indietro, rivedo la donna che viaggia frugare nel bagaglio, riguardo le parole che ho trovato nel cassetto e finalmente capisco non cosa, ma chi sta tirando fuori, per poi farle posto accanto a sé: la donna nata a Venezia sotto il segno dell’acquario. Vedo che le due stanno bene insieme, sono amiche e sono complici. E la donna del film si sente finalmente tranquilla, si rilassa, appoggia la testa e allunga le gambe, si aggiusta la sciarpa, accenna un sorriso, sa che dalla sua giovane compagna di viaggio potrà continuare a prendere a prestito l’energia che le serve. La mappa delle emozioni è nitida, lì può essere certa di non perdersi: è un paesaggio morbido come le colline marchigiane, ordinato come le vigne in autunno, arruffato come un cespuglio di mirtilli, e per fortuna, pensa, perché è proprio vero che, come dice Michela Marzano, ci vuole un coraggio immenso per smettere di soffrire».
Perché in fondo non si viaggia mai da soli. Si è in due. Con sé stessi.

Soundtrack: tante canzoni, una per tutte.  Signora Luna, Vinicio Capossela.  

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s