just thinking…


Sinceramente, non so esattamente da dove parto e dove arriverò con questo post, forse sono solo pensieri confusi lasciati alla tastiera. Oggi ho letto un brano sulla felicità. O meglio, sulla ricerca della felicità, sulla voglia di trovarla, sulla possibilità di scoprirla. Si, certo, starete pensando, son cose dette e ridette, ma alla fine come si fa? La risposta è che non lo so. Ma voglio pensare che non sia un caso che l’abbia letto proprio oggi, dopo aver passato due ore ieri sera davanti a un foglio bianco con l’intenzione di scrivere proprio dell’essere felici. Senza riuscirci. La persona con cui ne ho parlato mi ha detto che davvero bisogna volerlo, e che è difficile perché il metodo cambia per ciascuno di noi. Lei ha deciso di coricarsi una sera e svegliarsi con l’intenzione di essere felice. Con l’impegno di sorridere. E, passo dopo passo, fare cose che non si erano mai fatte prima, dire “si” a cose che si sarebbero escluse a priori, aprire una porta che sembrava troppo pesante. Comporre un numero di telefono. Certo, semplice non è. Soprattutto se si aprono gli occhi dopo una notte insonne, quando ci si accorge di aver letto una pagina intera di un libro senza ricordarsi nemmeno una riga, quando hai l’impressione di non essere capita fino in fondo. Credo spaventi addirittura pensarci, incredibilmente per paura che funzioni. Paura di avere quel coraggio. Ma è vero, come diceva lei, in qualunque cosa facciamo, possiamo decidere di vivere con il cuore o meno, di essere felici o no.

Che dite, vale la pena di provarci?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s