maison rosset


Un pranzo pantagruelico. Anzi, un banchetto. In una casa d’epoca, perfettamente ristrutturata. Siamo nel centro di Nus, in Val d’Aosta, a pochi chilometri da Bard, circondati da storia, tradizioni e montagne. La Maison Rosset apre le sue porte agli attenti visitatori proprio qui, nella strada centrale di questo piccolo paesino. Ci arrivo per caso, accompagnata da chi già conosce Camillo, l’esuberante padrone di casa, e le sue prelibatezze. Le due sale sono in pietra e legno, un doppio camino le scalda entrambe diffondendo quel crepitio inconfondibile. Vengo immediatamente rapita da una vecchissima e meravigliosa macchina da scrivere che fa bella mostra di sé sul davanzale e riporta a un tempo che fu.
Il menù è fisso, Camillo comincia a volteggiare tra i tavoli non appena tutti sono seduti. E non mancano le specialità del territorio: dal lardo, al salame fatto con le barbabietole, alla polenta con la fonduta, alla carne bollita sotto sale. Tutti prodotti locali, dell’azienda agricola di famiglia. Gusti genuini, sani. Buonissimi. Gelato al fiordilatte e una brocca di grappa per finire. La tisana digestiva mi riporta in un attimo alla mia infanzia, ha il profumo dell’infuso che preparavo da piccola dalla mia zia, quando si facevano le conserve di pomodoro tutti insieme. Il posto perfetto per un pranzo tra amici, ridendo, prendendosi in giro e apprezzando la fortuna di essere lì, proprio lì, e proprio con loro. Ce lo ricorda anche la magica scritta sul camino: “souviens toi de vivre”. Eh, già.

Maison Rosset, Via Risorgimento, 39, Nus

One thought on “maison rosset

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s